Home Blog Page 21

Rosario. LUCIO FONTANA, figlio di emigrati, grande artista.

lucio_fontana_1A Parigi, al Mam, Musée d’Art moderne de la Ville de Paris fino al 24 agosto 2014 rimarranno esposte 200 opere, tra Buchi, Olii, Tagli, Ceramiche, Teatrini, (ricerca, quest’ ultima, che Fontana condusse in contemporanea all’ amico Fausto Melotti), incisioni su lastre di metallo ( i Metalli), le Venezie. Il gesto, l’esplorazione dello spazio oltre lo spazio, la materia lacerata, il senso della scoperta di una nuova dimensione. Per la prima volta in Francia, una retrospettiva, dedicata al Maestro dello spazialismo italiano, organizzata con la collaborazione della Fondazione Lucio Fontana, che attraversa oltre quarant’anni di attività dell’artista. Un evento preceduto da uno storico ritrovamento: una tela di grandi dimensioni, dal fondo color oro, riconosciuta autentica, ma mai inclusa nei cataloghi ufficiali; si tratterebbe di le Jour, un’opera realizzata nel 1962 per conto del collezionista Luis Bogaerts, il quale documentò, filmandola, la peformance di Fontana.Il video fu trasmesso un paio di mesi dopo dalla televisione belga, per poi scomparire. Ritrovato, nel 2007, fu reso pubblico. durante una proiezione a Palais de Tokyo di Parigi.

USA. Proprietà intellettuale: dopo 25 anni, Italia fuori da “watch list” dei paesi sotto osservazione

venditori-ambulantiCon il rapporto annuale pubblicato oggi dall’Amministrazione Obama sul rispetto della proprietà intellettuale, l’Italia viene finalmente rimossa – dopo ben 25 anni di permanenza continuativa – dalla lista dei Paesi sotto osservazione per le criticità nel settore della proprietà intellettuale.
“E’ un risultato di straordinaria importanza” ha commentato con soddisfazione l’Ambasciatore italiano a Washington, Claudio Bisogniero, “per il quale ci siamo attivamente adoperati in questi anni ad ogni livello, sia con l’Amministrazione USA, sia con le associazioni del settore privato interessate alla tutela del copyright”.
L’Ambasciata d’Italia negli Stati Uniti ha infatti fortemente valorizzato con gli interlocutori americani l’adozione da parte dell’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni (AGCOM) del regolamento per la tutela del diritto d’autore sulle reti di comunicazione elettronica, entrato in vigore il 31 marzo scorso, e il rafforzamento delle attività di controllo condotte dalle Autorità italiane competenti in tema di tutela del copyright su internet.
L’uscita dalla “watch list” e’ di grande importanza per l’Italia anche in termini commerciali, perché neutralizza gli effetti negativi in termini di accesso al mercato USA che la presenza in lista può invece comportare.
L’Amministrazione USA e le associazioni del copyright avevano espresso forte apprezzamento per l’adozione da parte italiana di una normativa che ha permesso all’Italia di uscire dalla “Watch List”, assicurando una tutela rapida ed effettiva dei diritti di proprietà intellettuale e, al contempo, rispettando la libertà di espressione sulle reti informatiche.

SOMALIA.IL TRICOLORE TORNA A SVENTOLARE A MOGADISCIO, RIAPRE L’ AMBASCIATA

mogadiscio-ambasciata-ditaliaE’ stato annunciato dal Ministro Federica Mogherini nel corso della sua informativa alle Commissioni Esteri e Difesa di Camera e Senato.
La Missione (foto) in Somalia era stata chiusa nel 1991; sarà guidata dall’ amb. Fabrizio Marcelli. ( www.youtube.com/watch?v=nVd5aazyxPs )

25 aprile. LA LIBERAZIONE.

Pillole di italianità (e dintorni). Pílulas de italianidade (e arredores). Píldoras de la italianidad (y alrededores). Pills of Italianness (and surrounding). Pilules de Italianité (et environs).
25-aprileIl 25 luglio 1943 viene destituito Benito Mussolini, dopo oltre 20 anni di potere.
Ma la guerra non è finita anche perché l’armistizio avverrà solo l’otto settembre.
Nel frattempo il duce viene liberato dalla “prigionia” e costituisce la Repubblica Sociale Italiana.
Il 13 ottobre 1943 l’Italia dichiara ufficialmente guerra alla ex alleata Germania.
Gli angloamericani che sono sbarcati in Sicilia risalgono la penisola ma sono costretti ad arrestare l’avanzata sulla Linea Gotica che si estendeva da Massa Carrara, sul Tirreno, fino alla costa adriatica di Pesaro.
Solo nel 1945, il 25 aprile, verranno finalmente debellate le città di Torino e di Milano ( https://www.youtube.com/watch?v=JKXyY6Ye7M4 ), fatto storico che prende il nome di LIBERAZIONE (liberazione dalla cruenta occupazione dei tedeschi che erano molto risentiti contro l’Italia che accusavano di averli traditi, dalla guerra civile e dall’incubo della guerra).
Con la Liberazione si conclude un biennio di storia italiana chiamato Resistenza

Brasile – IL SISTEMA ITALIA NEL RIO GRANDE DO SUL

italia-brasileMissione di Sistema per l’Italia nello Stato del Rio Grande do Sul in Brasile. L’iniziativa, che si e’ tenuta nei giorni scorsi ed e’ stata organizzata dall’ambasciata italiana a Brasilia in collaborazione con il Consolato generale a Porto Alegre e la Camera di Commercio italo-brasiliana, ha visto partecipare una delegazione composta dal direttore per la promozione turistica di Expo Milano 2015, Alessandro Mancini, dalla vice direttrice dell’ufficio Ice di San Paolo, Loriana Ceccarelli, e dal direttore dell’Enit per l’America Latina, Salvatore Costanzo.Vi hanno partecipato anche rappresentanti di Promos Milano e del desk del ministero dell’Ambiente attivo presso l’ICE di San Paolo, nonche’ undici imprese italiane dei settori delle energie rinnovabili, dell’O&G e dell’agrobusiness.
La missione, analoga a quelle svolte di recente negli Stati di Bahia e Parana’ e che fa seguito alla visita effettuata nello Stato lo scorso ottobre da parte dell’ambasciatore italiano in Brasile Raffaele Trombetta, ha visto incontri presso la Federazione del commercio, il parco tecnologico Tecnopuc, le segreterie per lo Sviluppo economico e per l’Infrastruttura e la Logistica dello Stato. Si e’ tenuto anche un seminario sulle opportunita’ di business nella regione, organizzato dalla nostra ambasciata insieme alla Federazione degli Industriali. Nel corso della missione, inoltre, e’ stata data particolare attenzione all’approfondimento delle collaborazioni scientifiche bilaterali. In questo contesto, la visita al parco tecnologico ha consentito alle imprese italiane di poter conoscere le opportunita’ di intese con l’istituto di ricerca locale.

21 aprile. NATALE DI ROMA

natale-di-roma La leggenda (o la storia?) vuole che Roma sia stata fondata nell’anno 753 a.C.
Il fondatore era Romolo che per l’occasione (era il 21 aprile) uccise suo fratello Remo che lo aveva contraddetto.
I Romani conteggiavano il tempo da quella data (“ab urbe condita” per dirla in latino- www.youtube.com/watch?v=OTadhqAX8mU ).
Gli storici, però, non sono d’accordo con antichi scrittori come Tito Livio, Dionigi di Alicarnasso, Plutarco e con poeti quali Virgilio e Ovidio e, viceversa, ritengono che Roma sia sorta dall’accorpamento di gruppi sociali sparsi (fenomeno che viene chiamato “sinecismo”).
Dal 1924 al 1945 il Natale di Roma era una festa nazionale (sostituiva il 1 maggio); ora si celebra solo nella capitale con manifestazioni folcloristiche e culturali (foto)

21 de abril. NATALICIO DE ROMA
La leyenda (o la historia ) cree que Roma ha sido fundada en el año 753a.C.
El fundador fue Romulo que por la ocasion (el 21 de abril ) matò a su hermano gemelo Remo, que lo habia contradicho.
Los Romanos contaban el tiempo desde esa data (ab urbe condita ,dicho en latín).Los historiadores ,pero, no estàn de acuerdo con los antiguos escritores, como Tito Livio, Dionigi Di Alicarnasso, Plutarco y con los poetas Virgilio y Ovidio, y, viceversa creian que Roma surgió por la fusion de diversos grupos sociales(fenomeno llamado sinecismo ). Desde el 1924 al 1945 ,el natalicio de Roma era una fiesta nacional (sustituia al 1 de mayo ), ahora se celebra solo en la capital con evbentos folkloricos y culturales.
(traducciòn de Eladia Liliana Martìnez)

6 Aprile. ACERBO,SCELBA, RENZI

legge-acerboIn questi giorni si sta discutendo in Parlamento una serie di riforme istituzionali fra cui la nuova legge elettorale (c.d. “ITALICUM”) in chiave maggioritaria. A caldeggiarla è, tra gli altri, il Primo Ministro Matteo Renzi per assicurare un governo stabile al Paese.
Non è la prima legge elettorale non proporzionale di cui si discute in Italia; famosa è la “LEGGE SCELBA” legata al nome di un famoso Ministro degli Interni vigorosamente anticomunista del dopoguerra, che fu definita dall’opposizione “legge truffa”.
Meno nota ma storicamente decisiva la “LEGGE ACERBO” dal nome dell’ispiraore (nobile, tre medaglie d’argento al valor militare, massone, fu colui che nel 1922 accompagnò Mussolini dal re durante la Marcia su Roma per poi assumere l’incarico di sottosegretario alla Presidenza del Consiglio dei Ministri).
Il 6 aprile 1924 gli italiani votarono, in un clima poco “liberale”,(foto) con quella legge:
la Lista Nazionale (fascisti, destra, liberal-nazionali, nazional-popolari) e fiancheggiatori ottennero il 65% dei voti ed il 70% dei seggi. Per il duce, anche grazie alle debolezze dei vecchi partiti che avevano in buona parte approvato la legge, la strada era spianata. (www.youtube.com/watch?v=cGTQigMQ_go )

Pillole di italianità (e dintorni). Pílulas de italianidade (e arredores). Píldoras de la italianidad (y alrededores). Pills of Italianness (and surrounding). Pilules de Italianité (et environs).

3 Aprile. GRONCHI ROSAGRONCHI ROSA

Giovanni Gronchi (1887 – 1978) è stato il terzo Presidente della Repubblica Italiana, tra il 1955 e il 1962 (https://www.youtube.com/watch?v=VdHBemSugBQ).
Faceva parte del partito “Democrazia Cristiana”.
In occasione di un suo viaggio ufficiale in in America del Sud previsto ed effettuato nell’Aprile 1961, il 3 di quel mese, le Poste Italiane emisero un francobollo dedicato all’evento che riproduceva però una mappa erronea del Perù.
Il disegno indicava confini precedenti la guerra del 1941-42 a seguito della quale il Perù si era annesso un vasto territorio dell’ Ecuador nel bacino del Rio delle Amazzoni  ignorato dal francobollo.
L’ambasciatore del Perù presso l’Italia protestò presso il Ministero degli Esteri ed il francobollo fu ritirato.
Non tutti i pezzi furono recuperati sicché quei pochi rimasti in circolazione sono diventati una rarità numismatica.
La loro quotazione attuale è di circa 1000 euro.

  • Pillole di italianità (e dintorni). Pílulas de italianidade (e arredores). Píldoras de la italianidad (y alrededores). Pills of Italianness (and surrounding). Pilules de Italianité (et environs).
  • butteri-a-cavallo-1705529

    8 marzo. BUTTERO BILL
    Buffalo Bill era un cacciatore di bisonti, un militare ed il proprietario di un circo. Qualcuno -sbagliando- disse di lui che era un immigrato italiano negli Stati Uniti.
    In ogni caso in Italia era famoso ancor prima di visitarla, cosa che avvenne nel 1890 quando si esibì col suo circo equestre in diverse città italiane.
    A Roma, l’8 marzo di quell’anno, disputò una singolare disfida consistente nella doma di cavalli selvaggi: una squadra di cowboys capitanata da Buffalo Bill si batté contro una squadra di butteri (mandriani del Centro Italia) guidati da Augusto Imperiali.
    Come a Barletta vinsero gli italiani; i butteri del duca Onorato Caetani, appartenente ad una delle più antiche famiglie della nobiltà romana, si dimostrarono più abili dei mandriani a stelle e strisce.
    Non fu l’unica sconfitta di Buffalo Bill…. perse anche nella gara di tiro con la carabina con Tex Willer nell’omonimo fumetto. Bufalo Bill è un album del cantante Francesco De Gregori (1976). https://www.youtube.com/watch?v=wNsgvraWH14

SI VIS PACEM PARA BELLUM

putin (trad. Se vuoi la pace, prepara la guerra)
Nessuno si illuda, la frase, riferita alla proposta di Putin per il Nobel per la Pace, è volutamente ambigua, tanto da piacere / dispiacere sia agli ammiratori che ai denigratori del leader russo.

(trad. Si quieres la paz, prepara la guerra)
Nadie se engañe! la frase, refiriéndose a la propuesta de Putin para el Premio Nobel de la Paz, es deliberadamente ambigua, por el placer / displacer de admiradores y detractores del líder ruso en lo mismo tiempo.

(trans. Se quer paz, prepare-se a guerra)
Não se enganem; a frase, referindo-se a proposta de Putin para o Prêmio Nobel da Paz, é deliberadamente ambígua, de modo que prazer / desprazer ambos os admiradores que os detratores do líder russo.

(trad. Qui veut la paix prépare la guerre )
Pas d’erreur, l’expression, se référant à la proposition de Poutine pour le Prix Nobel de la Paix, est délibérément ambiguë pour le plaisir / déplaisir de admirateurs et détracteurs du président russe.

(trans. If you want peace, prepare for war)
No mistake, the phrase, referring to Putin’s proposal for the Nobel Peace Prize, is deliberately ambiguous in order to pleasure / displeasure both admirers that the detractors of the Russian leader.

RESTA COLLEGATO CON NOI